Ghiaccio

Ho scoperto, analizzando le mie abitudini fotografiche, di avere una notevole fascinazione per il ghiaccio. Ma come non averla? Il ghiaccio ha lo stesso fascino dei fiori: bello ed effimero, unico in ogni sua occorrenza. Il ghiaccio è qualcosa di vivo: cresce, si sposta, cambia le sue forme a seconda delle condizioni ambientali. Piega la luce, come le lenti attraverso le quali milioni di pixel cercano di riassumere le cose incredibili del mondo. Il ghiaccio assume forme che nemmeno H. R. Giger saprebbe concepire, il tutto senza nessuna volontà intenzionale. Il ghiaccio che, nonostante la sua infinita complessità di sembianze, ha comunque un aspetto minimalista, geometrico, di pura forma. Come non farsi affascinare?
Altre cose gelide che ho scattato tempo fa sono qui e qui.

Be First to Comment

Lascia una risposta